Al momento della prenotazione tutti i partecipanti dovranno comunicare il proprio nome e cognome. I dati forniti dovranno corrispondere a quelli riportati sul passaporto perché saranno utilizzati per la prenotazione dei servizi e per l’intestazione dei biglietti aerei. In caso di non conformità dei documenti potrà essere negato l’imbarco o il soggiorno. In tal caso Cgtravel non potrà essere ritenuto responsabile e tutte le spese conseguenti saranno a carico del partecipante.

Precise disposizioni di legge obbligano le compagnie aeree a informare i propri clienti in caso di variazioni operative. Per ottemperare a tale disposizione, all’atto della prenotazione, vi preghiamo comunicarci almeno il contatto telefonico, in modo tale da poterlo inserire nel piano voli. Lo stesso contatto sarà utilizzato in caso di problemi durante il viaggio e per garantire le operazioni di assistenza aeroportuale dove previsto. Qualora i clienti decidessero di non comunicare il contatto telefonico richiesto e/o l’agenzia non si attivasse per fornirlo, le norme di tutela non saranno applicate e alcuni servizi potrebbero non essere erogati correttamente.

In attuazione del D.L. 78/2010 convertito con legge n°122/2010, prot. n° 2010/184182 del 22/12/2010, e necessario fornire nome, cognome, codice fiscale, regione, data e luogo di nascita dell’intestatario della fattura.

Informazioni sui documenti di espatrio ed eventuali visti e vaccinazioni sono riportati nel nostro sito: www.viaggiaresicuri.it. 

Precisiamo che tutte le informazioni relative ai documenti di espatrio sono da considerarsi indicative, data la variabilità

della normativa in materia. Tali informazioni si riferiscono ai cittadini europei maggiorenni. I clienti di cittadinanza extra-europei devono contattare il Consolato o l’Ambasciata per avere le corrette informazioni per l’espatrio cosi da evitare spiacevoli sorprese alla frontiera. Per le formalità doganali necessarie e per ogni esigenza di carattere sanitario è sempre opportuno consultare il Centro

di Medicina dei Viaggi dell’ASL di appartenenza e il sito: www.viaggiaresicuri.it. Ai viaggiatori diretti all’estero si consiglia di munirsi sempre di passaporto con validità residua e di eventuale visto laddove necessario. Il passaporto resta il principale documento per le trasferte oltre confine, poiché universalmente riconosciuto; mentre sono molti i Paesi (anche europei) che NON accettano la carta d’identità italiana valida per l’espatrio.Si fa presente che in alcuni Paesi (in particolare: Bulgaria, Romania, Svizzera,Turchia, Bosnia, Serbia, Danimarca, Svezia e Norvegia) sono state segnalate sia difficoltà nel riconoscimento delle carte di identità cartacee rinnovate con timbro, sia respingimenti per i possessori di carte di identità elettroniche, soprattutto se rinnovate con un certificato rilasciato dal Comune. In questi casi è consigliabileprovvedere alla sostituzione del documento di identità. Altresì si segnalano casi di respingimento alla frontiera di passeggeri che viaggiano con documento di identità deteriorato (Turchia ad esempio).

I documenti di viaggio, che vi saranno consegnati prima della partenza, contengono informazioni importanti per il regolare svolgimento del tour e devono essere letti con attenzione. Se trovate differenze tra quanto prenotato e quanto indicato nei documenti, segnalatelo subito alla vostra agenzia di viaggio, cosi da rettificare  eventuali errori.

Si consiglia ai Signori Clienti che siano affetti da una patologia che richieda una costante assistenza medica o infermieristica di viaggiare accompagnati da personale specializzato. In mancanza di ciò, sono pregati di darne tempestiva comunicazione all’atto della prenotazione. Cgtravel declina ogni responsabilità derivante da siffatte patologie e/o da una mancata/errata comunicazione.

Problemi alimentari seri devono essere segnalati già in fase di prenotazione. La segnalazione verrà inoltrata a ristoratori e albergatori, ma ciò non costituirà una garanzia nei confronti delle persone allergiche, alle quali verrà comunque richiesta la sottoscrizione di una liberatoria che solleverà Cgtravel da qualsiasi responsabilità.

Le dinamiche e le necessità operative dei nostri viaggi di gruppo ci costringono anon ammettere nei nostri Viaggi Guidati minorenni Per gli stessi motivi i nostri Viaggi Guidati sono sconsigliati a persone con ridotta capacità motoria.

Ogni richiesta di modifica alla prenotazione già accettata comporta una spesa di gestione pari a euro 25,00 per persona, oltre a eventuali oneri aggiuntivi necessari per la variazione richiesta. Le modifiche a prenotazione accettata non obbligano l’organizzatore nei casi in cui non possano essere soddisfatte.

Le quote sono espresse in euro. Si intendono per persona e con sistemazione in camera doppia. Il volo a/r  e il visto salvo dove espressamente indicato non è incluso nella quota.