Hai bisogno di assistenza?
(+39) 370 5661976
info@cgtravel.it
Via Nicola Tagliaferri 45, 50127, Novoli, Firenze
 TERMINI & CONDIZIONI       Contatti
English
Iscriviti alla Newsletter! L'iscrizione è gratuita e ti consente di ricevere le esclusive proposte di viaggio CGTRAVEL
[mailup_form]
title image

BRYCE CANYON NATIONAL PARK

Panorami tra gli hoodoos dai rossi infuocati

BRYCE CANYON NATIONAL PARK

  • IL PARCO, STORIA E GEOLOGIA
  • TAPPE NEL PARCO BRYCE CANYON
  • MAPPA
  • ESPERIENZE
  • INFORMAZIONI UTILI PER LA VISITA DEL PARCO NAZIONALE BRYCE CANYON

IL PARCO, STORIA E GEOLOGIA

Siete viaggiatori on the road nella West Coast degli USA? Non potete mancare una tappa unica: il Bryce Canyon National Park. Vi troverete immersi in una meraviglia naturale con colori accesi dal rosa al rosso, passando per l’arancione, frutto del lavoro del tempo.

Il Parco si trova nel cuore del Colorado Plateau,  la vasta area geologica che segue il fiume Colorado e che si estende fra Arizona, Utah e New Mexico. Il nome è dovuto al pioniere mormone Ebenezer Bryce. Il primo riconoscimento fu l’istituzione del Bryce Canyon National Monument nel 1923 per preservare “l’insolita bellezza paesaggistica, l’interesse scientifico e l’importanza”. L’anno seguente il nome fu cambiato in Utah National Park per poi diventare Bryce Canyon National Park nel 1928.

Ciò che lo rende unico è la sua geologia, costituita da anfiteatri a forma di ferro di cavallo, scolpiti dal bordo orientale dell’altopiano di Paunsaugunt, nello Utah meridionale. L’azione dell’acqua piovana nel corso degli anni ha modellato la colorata roccia calcarea in forme tipiche tra cui canyon, finestre, pinne e guglie, i famosi hoodoos che rendono celebre il parco.

Le rocce sono disposte in modo stravagante, creano un meraviglioso paesaggio di labirinti, che scoprirete con passeggiate ed escursioni entusiasmanti, tra pini, prati di alta quota e foreste di abeti rossi che abbondano di fauna selvatica. 

Bryce Canyon CGTravel Blog
Bryce Canyon CGTravel Blog

TAPPE NEL PARCO

Il modo migliore per visitare il Parco è senza dubbio lasciare la macchina e muoversi lungo il Rim, ovvero la cresta del canyon, utilizzando le navette gratuite che passano in continuazione. Eviterete così di perdere tempo prezioso per cercare parcheggio nei point view e potrete prendervi una sosta dal vostro on the road. La frequenza delle corse è molto alta, gli orari variano a seconda del periodo dell’anno. Potrete scendere e risalire da tutti i view point lungo il rim e all’imbocco dei vari trail. Le fermate del servizio all’interno del parco sono le seguenti:

  • Bryce Canyon Visitor Center
  • Bryce Point
  • Inspiration Point
  • Sunset Point
  • Bryce Canyon Lodge
  • Sunrise Point
  • Bryce Canyon Visitor Center

La frequenza delle corse è molto alta, gli orari variano a seconda del periodo dell’anno. Vi permetterà di scendere a tutti i view point lungo il rim e all’inizio dei vari trail. I panorami del Bryce sono affascinanti dai view point, ma vi regaleranno emozioni uniche percorrendo i trail.

Potrete scegliere fra tanti trails, suddivisi per lunghezza e difficoltà, sono tutti illustrati nel giornale del parco, che vi daranno all’ingresso.

I ranger in servizio al Visitor Center sono sempre disponibili a fornire informazioni sulle caratteristiche dei tracciati.

Molti dei sentieri del Parco si intersecano tra loro e possono essere collegati, per formare anelli di varie distanze e difficoltà. Ad esempio, i percorsi Navajo Loop, Peekaboo Loop e Queen’s Garden possono essere combinati lungo i sentieri di collegamento.

CGTravel Agenzia Viaggi Firenze

MAPPA

Avete parcheggiato al parcheggio gratuito della Shuttle Station, pagato il biglietto d’ingresso al Parco e siete finalmente a bordo della navetta per il Bryce Canyon! Ecco i punti di interesse raggiungibili con la navetta

Fermata 1: Shuttle Station

Fermata 6: Bryce Canyon Visitor Center 

Qui potrete informarvi sulle attrattive del Parco parlando con un ranger, esplorare il museo, guardare il filmato del Parco e acquistare souvenir. Troverete servizi igienici, acqua e altro ancora.

Fermata 8: Bryce Point

Il primo dei quattro punti panoramici più famosi del parco, è uno dei punti più alti. Divertitevi a fotografare pinnacoli dalle forme davvero stravaganti, dai colori caldi e infuocati. Godetevi il panorama e prendete un altro autobus per Inspiration Point, oppure camminate per 1,5 miglia (2,4 km) lungo il Rim Trail fino a Inspiration Point (questa sezione del Rim Trail è chiusa in inverno). Gli escursionisti da questa fermata possono anche intraprendere il Peekaboo Loop, Hat Shop Trail e l’Under-the-Rim Trail.

Fermata 9: Inspiration Point

Scendete in uno dei punti più scenografici del Rim: davanti a voi si distenderanno tutte le formazioni rocciose, che sembrano messe in fila per giocare al domino. Uno scenario memorabile, da contemplare e immortalare. Godetevi il panorama e prendete un altro autobus per Sunset Point, oppure camminate per 1,1 km lungo il Rim Trail fino a Sunset Point.

Fermata 11: Sunset Point

Dall’alto del Sunset Point potrete ammirare scorci incredibili. Se arrivate lungo il sentiero, che scende in una gola vertiginosa incastonata fra delle pareti di roccia chiamate Wall Street, resterete affascinati dalla natura che vi avvolge.

Dopo questo panorama unico prendete un altro autobus per Sunrise Point, oppure camminate per 0,5 miglia (0,8 km) fino a Sunrise Point lungo il Rim Trail. Questa sezione del Rim Trail è il sentiero più accessibile del parco. Essendo asfaltato, consente anche l’accesso agli animali domestici al guinzaglio. Gli escursionisti da qui possono anche intraprendere il Navajo Loop, il Queen’s Navajo Combination Loop e altre escursioni.

Fermata 12: Bryce Canyon Lodge Shop – qui potrete approfittare per prendere un pranzo al sacco 

Fermata 13: Sunrise Point

Lo raggiungerete con una passeggiata di 0,2 miglia (0,3 km) dalla fermata della navetta. Dopo aver ammirato anche da qui gli scenografici hoodoos potrete tornare alla fermata della navetta per raggiungere il Visitor Center, oppure camminare per 0,5 miglia (0,8 km) fino al Sunset Point sul Rim Trail. Gli escursionisti più in gamba possono anche intraprendere il Queen’s Garden Trail, uno dei punti più spettacolari sentieri del parco. Scendendo nel Canyonvlungo il sentiero, che termina nuovamente a Sunset Point, vi si aprirà davanti una distesa di pinnacoli, scenograficamente allineati. Uno spettacolo imperdibile.

Navajo Loop: se avete il Giornale del Parco tra le mani ma non riuscite a decidervi tra i tanti trail disponibili vi consigliamo il Navajo Loop. Il più breve e veloce tra i sentieri che scendono all’interno dello spettacolare Anfiteatro di Bryce. E’ un loop, ossia un itinerario ad anello dove non occorre mai tornare sui propri passi. Il percorso è ripido ma molto facile.

Punto di partenza ed arrivo: Sunset Point

Distanza andata e ritorno: 1,3 miglia (2,2 Km), ca 1 ora.

Dislivello: 168 metri, alla portata di chiunque sia abituato a fare un po’ di attività fisica.

Caratteristiche: sono due i rami del Navajo Loop, Wall Street e Two Bridges. Entrambi partono da Sunset Point (ad una cinquantina di metri l’uno dall’altro) congiungendosi nel fondo dell’Anfiteatro. Vi suggeriamo di scendere per il scenografico Wall Street risalendo invece da Two Bridges.

Pericoli: presta attenzione ai cartelli di pericolo 

Quando: dalla tarda primavera all’autunno. In inverno infatti la sezione di Wall Street viene spesso chiusa per ghiaccio o pericolo crolli.

Da sapere: la brevità del percorso lo rende adatto anche in condizioni di tempo incerto, quando intraprendere escursioni più lunghe può essere rischioso.

Bryce Canyon CGTravel Blog
Bryce Canyon CGTravel Blog

ESPERIENZE

Se la visita del Bryce Canyon vi ha affascinato e volete vivere il Parco ancora più a pieno, non vi resta che scegliere tra i diversi programmi messi a disposizione, che variano a seconda della stagione. Trovate tutti gli eventi sia al Visitor Center che nella pagina ufficiale.

Tra tutti potrete partecipare a :

  • Full Moon Hikes Camminate al chiar di luna: un’indimenticabile visita degli splendidi panorami del Bryce Canyon illuminati dalla luce della luna piena, accompagnati da un ranger esperto. Questo tour è disponibile esclusivamente nelle notti di luna piena (quindi soltanto due sere consecutive ogni mese) perciò sarete davvero fortunati a capitare nel momento giusto! Good Luck! E non dimenticate che dovrete indossare delle scarpe da trekking professionali. Potete controllare le date delle camminate dell’anno in corso visitando la pagina ufficiale dell’evento.
  • Astronomy & Night Sky: altro evento nel Parco in notturna. Rilassatevi, deponete le scarpe e preparatevi ad osservare il meraviglioso cielo stellato che si aprirà sopra di voi. Il Bryce Canyon è privo di inquinamento luminoso e vi regalerà uno scenario privilegiato, incantevole, quasi surreale. Non c’è bisogno di prenotarsi, basterà recarsi al Visitor Center e dare un’occhiata al calendario degli eventi. L’osservazione è preceduta da circa un’ora di spiegazione e introduzione multimediale. Tanti telescopi saranno messi a vostra disposizione per divertirvi ad osservare il cielo stellato.
Bryce Canyon CGTravel Blog
Bryce Canyon CGTravel Blog

INFORMAZIONI UTILI PER LA VISITA DEL BRYCE CANYON

Il Bryce Canyon è aperto tutto l’anno. Sappiate che i punti più alti raggiungono 2700 metri di altitudine,  quindi gli inverni sono rigidi e nevosi e le estati non eccessivamente calde, ma imprevedibili: fate attenzione ai temporali improvvisi, e alle tempeste di fulmini, oltre che all’inevitabile presenza più elevata di turisti.

L’ingresso al parco è a pagamento. Il biglietto è incluso nella tessera che permette un accesso illimitato annuale a tutti i parchi americani.

Se avete un solo giorno a disposizione per visitare il Parco cercate di arrivare almeno il pomeriggio o la sera precedente. In estate nel tardo pomeriggio, sono frequenti improvvisi e violenti temporali, caratterizzati da molti fulmini. Partendo al mattino presto e terminando le escursioni nel primo pomeriggio, scanserete il pericolo!

È molto importante essere ben equipaggiati prima di partire per una giornata sui sentieri escursionistici del Bryce Canyon:

  • ricordatevi di portare con voi: protezione solare, snack e acqua a sufficienza per ogni persona, occhiali da sole e cappello per evitare le insolazioni e una giacchetta anti vento e anti pioggia in caso di temporali improvvisi o vento fastidioso. Indossate scarpe da trekking robuste, alcuni pendii sono ripidi e rocciosi.
  • Non sopravvalutate le vostre e capacità e non sforzatevi troppo sui sentieri, concedetevi il tempo di acclimatarvi una volta raggiunte le alture.
Bryce Canyon CGTravel Blog

➸ Stati Uniti – Los Angeles

Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.